Google Cucina
iCis
icis

app_store_it
Tags Cloud

farina integrale (21) corn flakes senza glutine (1) strudel di mele (1) salvia (20) cavolo rosso (1) insalata russa (1) anguria (2) pangrattato (1) proteine del latte (2) schar penne rigate senza glutine (1) pure (1) carciofi (23) granita (3) tortelloni senza glutine (1) brioche (34) donazioni (1) farina di tapioca (14) barbabietole (2) crema al limone (1) microonde (7)
-
 
Argomenti Graditi
Su nessun argomento è stato cliccato "Mi Piace" nelle ultime 72 ore
Google Cucina
CIS Menu
  Link Principali
  Le Nostre Ricette
  Le Intolleranze
  Curiosità
  Info
  Utenti & Gruppi
Lista Forum
  CucinaInSimpatia
  Le Ricette Classiche
  Celiachia
  Intolleranze Alimentari
  CIS International
  Cucina Alternativa
  Gli Utensili
CIS TV
CucinaInSimpatia, è ora anche video
Gustatevi tutti i video di CIS e divertitevi a provare e sperimentare
Cliccate qui per CIS TV
CIS Cucinare Informati
La Ricetta del Giorno
Tortine Di Mele Montate:


250 gr burro
200 gr zucchero a velo (io normale)
80 gr tuorli
160 gr albumi
250 farina - mix per dolci lievitati
7 gr lievito in polvere
15 gr rum
2 gr scorza di limone e 1/2 baccello di vaniglia (io cannella)
250 gr mele

Montare burro e zucchero, unire i tuorli e il rum.
Aggiungere farina lievito e aromi.
Incorporare albumi a neve.
Versare negli stampi precedentemente imburrati e infarinati e incastrarvi le mele.
Cuocere a 180 gradi per 12 minuti.

Mangiare e godere!!!!
(Ricetta di Phoenix)





Come vino io, personalmente, abbinerei un bel prosecco della Valdobbiadene.
Buon Appetito
Criss
Ricettario Per Celiaci
ricettario_celiaci_01_front_res

Da settembre 2010 in libreria
il Ricettario Per Celiaci
di Felix e Cappera
Benvenuti
icy_phoenix_smallicy_phoenix_small_l
Benvenuti su CucinaInSimpatia

Il sito di cucina dove si chiacchiera in allegria.

Se cercate qualcosa di particolare oltre al forum, provate a visitate le nostre sezioni Ricette, Autori Ricette, Celiachia e Cucina Regionale
Muffins Al Caffè E Cardamomo Inviato il  Ven 02 Mag, 2014 23:37 Da Papi
5 - Dolci
Muffins al caffè e cardamomo


Li ho fatti per la seconda volta nel giro di una settimana. Un po' per testare il forno che mi sta dando dei problemi (i cibi mi escono sempre un po' crudi), un po' per provare delle varianti. E finalmente ho trovato un abbinamento che mi renda davvero gradevole il cardamomo!
A me sono piaciuti molto. Considerate però che in due volte, la prima volta me ne sono venuti 11 e non sono cresciuti molto (ho usato una bustina di cremor tartaro); la seconda ne sono usciti 12 e si sono un po' "spanati", somigliando a dei fungoni!). Va a capire. C'è anche da dire che la seconda volta ho diminuito di 50g la dose dello zucchero che mi pareva un po' troppo (anche se aveva reso la cupoletta deliziosamente crosticiosa)!
Sono partita da questa ricetta base di muffin allo yogurt al caffè, apportando qualche piccola variazioni dal punto di vista dell'aromatizzazione, oltre alla dose dello yogurt - per non dover aprire una seconda confezione -
.

Veniamo a noi. Non metto foto perché come vi ho detto non sono venuti esteticamente come volevo. L'aggiungerò in seguito, quando li rifarò (o li rifarete voi)!

Per 10-12 muffin

Ingredienti secchi
250g farina 00
250g (200g la seconda volta) zucchero
2 cucchiaini di caffè solubile
2 cucchiaini di cacao (per dare colore)
un terzo di stecca di vaniglia tritata e/o polvere
semi di 7 bacche di cardamomo (forse con 5 sarebbe più equilibrato)
1 bustina di lievito (prox volta: un po' meno se si usa il classico bertolini... per non sentire il 'pizzichino')

Ingredienti liquidi
2 uova
140g olio di mais (la prossima volta provo a ridurlo a 120g-100g)
una confezione di yogurt al caffè da 170g (consigliato: Fruyo)
1 cucchiaio di rum o liquore al caffè

chicchi di caffè per decorare



  • Mescolare gli ingredienti secchi.
  • Ho tolto i semini dalle bacche del cardamomo e li ho messi a polverizzare nell'omogeneizzatore del Kenwood assieme alla bacca di vaniglia (sì, perché mi si era seccata ed era durissima).
  • In un'altra ciotola, battere le uova, aggiungere l'olio, emulsionare e infine amalgamarvi lo yogurt; aromatizzare con il liquore, se gradite.
  • Mescolare le due parti di ingredienti, senza rendere il composto liscio (lo sapete, no, che l'impasto deve risultare "grumoloso").
  • Dosare (ho imparato guardando Giada De Laurentiis su fine Living, che il dosapalline di gelato è perfetto! Ora non sbavo più impasto da tutte le parti! Lo so, ho scoperto l'acqua calda! ) un cucchiaio di composto nei pirottini che avrete predisposto nella teglia per muffin, decorare con un grano di caffè e cuocere a 180 gradi, per un tempo... Che deciderà autonomamente il vostro forno! La prova stecchino fa (quasi) sempre fede! Sempre che non abbiate un forno traditore come il mio ultimamente...


La prima volta, aromatizzati al solo caffè, erano deliziosi. La seconda, il cardamomo... Li ha resi divini! C'hanno proprio ragione gli arabi a bere il caffè con il cardamomo!
Ah... Lo sapevate che il cardamomo è afrodisiaco? 0051 evil_02 var_12


 

Commenta questa ricetta Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa ricetta ha  866 Visualizzazioni e 6 Commenti
Seppie E Piselli In Umido Nella Pentola A Pressione Inviato il  Mar 25 Mar, 2014 10:39 Da Azalea
3 - Secondi
In estate le faccio spessissimo, alternate a polpo e patate (anche questa nella p.a.p.).
Se, dopo aver divorato il tutto, vi avanza del sughetto ci potete condire gli spaghetti nel pasto successivo.

Seppie e piselli in umido nella pentola a pressione

800 g seppie pulite
1 cipolla
400 g piselli
300 ml brodo vegetale
1 spicchio aglio
400 g passata di pomodoro
100 ml vino bianco
Prezzemolo
Olio
Sale e pepe

Fare un trito di aglio, cipolla e prezzemolo e rosolarlo con un filo d'olio nella p.a.p. aperta.
Versare la passata, le seppie tagliate a listarelle grosse come un dito, sfumare col vino, salare e pepare.
Far insaporire per qualche minuto, poi aggiungere i piselli e il brodo.
Mescolare, chiudere la p.a.p. e alzare la fiamma.
Al fischio, abbassare la fiamma e cuocere per 10 minuti.
Dopodichè spegnere, far uscire il vapore, aprire e portare subito in tavola.


 

Commenta questa ricetta Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa ricetta ha  889 Visualizzazioni e 1 Commenti
Tagliatelle Dolci S.G. Inviato il  Gio 20 Mar, 2014 22:58 Da 67Dade
I5 - Dolci Senza Glutine
Mi sono ricordato di questa ricetta che mi faceva sempre mia nonna ero piccolo ma l'aiutavo sempre.... a mangiarle
E' la prima volta che provo a farle , ma devo aggiustare un pò il tiro ho messo poco zucchero ,le ho arrotolate troppo e sono rimaste morbide , poi visto che la pasta assorbe molto velocemente bisognerebbe farle e friggerle subito.

Posto la ricetta che uso di solito per 1 Uovo

Ingredienti: 90 Gr di Singlupan
10 Gr di Fior di Mais
1 Uovo Grande
1/2 Guscio di Olio di Oliva Ex

Se occorre ogni 500Gr di farina aggiungo 1 Chiaro

Ho fatto 500gr di sfoglia poi l'ho tirata con il mattarello ad uno spessore di 2mm,bagnato bene con Succo di limone (circa 2 Limoni) e ricoperto con lo zucchero.

Arrotolato ( mi raccomando non stretto) e tagliato le Tagliatelle.
sam_2438_converted

Fritte in 1 Lt di Olio Maya a una temperatura di 190 C° (lo zucchero carbonizza nel friggere tenetelo pulito)
Eccole le ho spolverizzate con lo zucchero a velo perchè erano poco dolci.
sam_2451_converted


Davide


 

Commenta questa ricetta Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa ricetta ha  807 Visualizzazioni e 2 Commenti
Alici Alla Pizzaiola Inviato il  Dom 23 Feb, 2014 11:10 Da Azalea
8 - Utensili
Una quasi pizza!!!!

Alici alla pizzaiola

Una scatola di pomodori pelati (400 g)
Pane raffermo
800 g alici fresche
Un bicchiere olio
Uno spicchio aglio
Due ciuffetti di prezzemolo

Ungere abbondantemente una pirofila con olio e coprire il fondo con fette di pane.
Ricoprire con i pelati schiacciati, salare e pepare.
Squamare le alici, togliere la testa, aprirle e spinarle. Dopo averle ben lavate e asciugate allinearle sul pane e pomodoro.
Condire con il rimanente olio, sale, pepe e un trito di prezzemolo e aglio.
Cuocere a piena potenza per 5 minuti, controllare che il pane non sia troppo asciutto, cuocere ancora per 3 minuti.


 

Commenta questa ricetta Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa ricetta ha  650 Visualizzazioni e 0 Commenti
Bauletti Croccanti Inviato il  Dom 23 Feb, 2014 09:48 Da djallen
I6 - Pane Senza Glutine
Ogni tanto ripasso a postare.. l
Questo è un pane che nasce a casa nostra per necessità... la peste ora gioca in una squadra che come sponsor ha... un panificio industriale!!! Ovviamente glutinso, per cui via di ricerche mix perfetto per quello sglutinato... Ora è usit questo...

bauletto


Bauletti

360 g acqua+ 2 cucchiai (da aggiungere in caso di necessità)
200 g farina Mulino dalla Giovanna per pane e pizza senza lattosio
120 g Nutrifree mix pane
80 g Glutafin
20 d lievito di birra
20 g olio EVO
1 cucchiaino pieno di sale fino

farina fine di mais* per il tagliere
Olio evo per spennellare

Amalgamare gli ingredienti in planetaria o nella mdp, tranne sale e lievito e 60 g di acqua (dei 360), inserire il lievito sciolto nell'acqua (i 60 g) e impastare energicamente. Dopo qualche minuto aggiungere il sale, mescolare e lasciar lievitare due ore nel ciotolone . Se l'impasto risultasse troppo secco aggiungere i due cucchiai di acqua tenuti a parte.
Al termine dell'amalgama deve risultare morbido e vi si deve affondare bene il dito senza resistenza da parte dell'impasto, ma non deve essere liquido da non farne neppure un pochino.

Passate le due ore, anche più, si preleva parte di impasto e divide in palline su un piano leggermente infarinato (non dovrebbe essere troppo appiccicoso, nel qual caso una spolverata con farina di mais fine* non guasta) e con il matterello si formano dei rettangoli non troppo sottili , meno di un cm di spessore, e si arrotola dal lato corto cercando di mantenere compatta la forma, ovvero senza far uscire dal centro le teste (come accade per le coppie), tre -quattro giri di pasta si dovrebbero fare.

Si lascia lievitare su carta da forno per una buona mezz'ora, infine si spennella con olio extra vergine di oliva e si taglia partendo da uno dei due lati lunghi, sin quasi l'estremità opposta, con un taglio deciso e profondo.
Mentre il forno si scalda a 230-240°C (!) si lascia lievitare un'altro poco, infine si inforna a metà altezza e sulla leccarda capovolta per una ventina di minuti-mezz'ora, sinchè risulta tutto dorato anche ai lati.

Variante :
Bauletto ripieno

Agli ingredienti sopra citati aggiungere pezzi di mozzarella da pizza e olive, che verranno disposte sul rettangolo di pasta da arrotolare, cercando di mantenere stretto l'arrotolamento.
Per il resto si procede uguale al bauletto tradizionale, lievitazione, spennellata di olio evo e taglio profondo, infine cottura.
Molto probabilmente si coloreranno in superficie un po' prima, dopo soli venti minuti, per via della mozzarella che è uscita dal taglio.

In entrambi i casi il pane cotto non deve essere molliccio al tatto neppure sotto, duro e alleggerito rispetto il panetto crudo di partenza.


bauletto2

e questo è l'interno:

bauletto3


scrok scrok a tutti


 

Commenta questa ricetta Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Questa ricetta ha  1098 Visualizzazioni e 9 Commenti
Vai a 1, 2, 3 ... 1872, 1873, 1874  Successivo
italy_map


Con questa nuova sezione di CucinaInSimpatia esploreremo le tradizioni e i sapori della Cucina Regionale, ricavandone uno spaccato dell'Italia in Cucina e delle sue più autentiche peculiarità.
Tutte le Ricette Regionali sono state seguite dagli utenti di CucinaInSimpatia, occupandosi ognuno della propria Regione di appartenenza. E' stato un grosso lavoro di squadra questo, ed è per questo che sono molto soddisfatta dell'impegno preso da parte di tutti noi.

Ed ora grazie a queste "Schede Tematiche di CIS" scoprirete grazie alle nostre Ricette Regionali tanti buoni piatti della nostra Italia.
Con Affetto
Cristina Casati (Silente)





  
 Silente [ Ven 09 Nov, 2007 11:41 ] Commenta questa ricetta Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento